Probiotici innovativi
Alleanza Mediterranea Oncologica in Rete
Tumore Mammella
OncoGinecologia

La spirale uterina riduce il rischio di tumore della cervice


Le donne che fanno uso di dispositivi intrauterini ( IUD ) per il controllo delle nascite, anche per breve periodo, presentano un minor rischio di cancro alla cervice rispetto alle donne senza storia di uso della spirale.

Rispetto alle donne che non avevano mai impiegato il dispositivo intrauterino, le donne che avevano fatto uso della spirale anticoncezionale hanno presentato un rischio ridotto di quasi la metà di sviluppare il tumore alla cervice, causato da infezione da papillomavirus ( HPV ).

Era già noto che l’impiego della spirale intrauterina fosse in grado di ridurre il rischio di cancro dell'endometrio.

Xavier Castellsague dell’Institut Castala d'Oncologia in Spagna e colleghi hanno analizzato i dati di 10 studi precedentemente pubblicati che avevano confrontato le donne con tumore della cervice uterina con le donne senza la malattia.

I ricercatori hanno concluso che l'uso della spirale intrauterina non ha influenzato il rischio di infezione da HPV, anzi l’impiego del dispositivo ha ridotto il rischio di sviluppare due principali tipi di tumore della cervice: carcinoma a cellule squamose e carcinoma adenosquamoso. Il rischio per entrambi i tumori è risultato essere quasi dimezzato durante il primo anno di utilizzo della spirale.

In che modo la spirale intrauterina può abbassare il rischio di cancro al collo dell’utero ?

I ricercatori hanno diverse teorie che potrebbero spiegare come il dispositivo possa proteggere contro il cancro della cervice. Una teoria è che la procedura per inserire o rimuovere un dispositivo intrauterino sia in grado di distruggere le lesioni correlate al virus HPV prima che diventino cancerose. Un altro è che la spirale contraccettiva ormonale possa influenzare la storia naturale dell'infezione da HPV.

Non è chiaro quante donne negli studi abbiamo impiegato dispositivi ormonali e quante dispositivi intrauterini in rame.

Secondo gli Autori è, tuttavia, più probabile che l’infiammazione di basso grado, cronica, indotta dalla spirale all'interno del collo dell'utero possa indurre il sistema immunitario a combattere l’infezione da HPV. ( Xagena2011 )

Fonte: Lancet Oncology, 2011

Onco2011 Gyne2011 Inf2011


Indietro