Xagena Mappa
Xagena Newsletter
OncologiaMedica.net
Reumabase.it

Endometrite puerperale


L'endometrite puerperale rappresenta la complicanza tipica del puerperio e interessa l’endometrio e parte del miometrio.

Eziologia
I più importanti microbi responsabili sono gli stessi che causano le infezioni del tratto genitale in gravidanza ( Streptococchi, Enterococchi, E.coli, Gardnerella vaginalis, anaerobi ), perché la trasmissione dell’endometrite segue la via ascendente ( dal tratto genitale infettato o dal liquido amniotico contaminato durante il travaglio ).
Spesso però, l’infezione è polimicrobica per cui non si riesce a risalire all’agente eziologico responsabile; l’esame colturale può essere molto utile nella gestione clinica di queste pazienti.

Sintomi
La sintomatologia è abbastanza aspecifica; senso di malessere generale, astenia, febbre, dolorabilità uterina/pelvica e può esserci una lochiazione anomala ( perdita di lochi maleodoranti ).

Terapia
La terapia si basa su antibiotici a largo spettro; Cefalosporine di seconda generazione, Ampicillina, Clindamicina più Gentamicina ( il problema è che presentano diversi effetti collaterali ), Penicillina più inibitori delle beta-lattamasi ( molto usati perché riducono il rischio di fallimento terapeutico ).
Il successo terapeutico è meno facile se l’infezione segue un taglio cesareo. Il persistere della febbre dopo la terapia può essere determinato da altre cause come ad esempio la presenza di un ascesso.
( Xagena2010 )



Gyne2010 Inf2010



Indietro