Xagena Mappa
Xagena Newsletter
OncologiaMedica.net
Onco News

Terapia contro le infezioni in gravidanza e allattamento

Infezioni batteriche

Le infezioni batteriche a carico delle vie urinarie sono tra i motivi più frequenti per cui viene assunto un farmaco durante la gravidanza o l’allattamento.

Gli antibiotici in gravidanza possono essere classificati in:

Antibiotici sicuri: le penicilline e i loro derivati ( Amoxicillina, Ampicillina); i macrolidi e le cefalosporine.

Antibiotici da evitare: soprattutto nel 2° e nel 3° trimestre sono le tetracicline ( responsabili di decolorazione dello smalto dentale ed alterazione della crescita ossea );
i fluorochinoloni ( danno effetti tossici sulle cartilagini articolari, con possibile sviluppo di artropatia congenita ); gli aminoglicosidici ( ototossici e nefropatici ).

Antibiotici sicuri in allattamento: anche in allattamento come in gravidanza gli antibiotici di elezione sono le penicilline e i loro derivati.
Le cefalosporine ed i macrolidi vengono escrete nel latte ma in quantità molto basse e quindi trascurabili. I fluorochinoloni in allattamento, a differenza della gravidanza, possono essere utilizzati tranquillamente perché la quantità che viene escreta nel latte è minima.

Antibiotici da evitare in allattamento: durante l’allattamento non è consigliabile l’assunzione di Cloramfenicolo ( possibile causa di anemia aplastica ), Metronidazolo ( escreto in quantità notevole nel latte ).

Infezioni virali e micotiche

L’impiego in gravidanza di Aciclovir non è associato all’aumento del rischio di malformazioni, bisogna però tenere presente che non è stato documentata l’eventuale possibilità di trasmissione materno-fetale del virus della varicella-zoster.
In allattamento l’escrezione del farmaco è pressoché trascurabile.

Durante la gravidanza un’infezione micotica molto frequente è la candidosi per la quale sarebbe consigliabile utilizzare soprattutto farmaci topici come creme e ovuli; nel caso in cui la terapia venisse somministrata per os, l’impiego terapeutico con Fluconazolo, ad esempio, deve essere di breve durata con dosaggio <400 mg/die.
In allattamento gli antimicotici ( Fluconazolo, Econazolo, Ketoconazolo ) non sono controindicati. ( Xagena2010 )

Gyne2010


Indietro